Un video ci racconta l’evoluzione dei social dal 2002 al 2019

All’inizio era Friendster nel 2002, poi venne Linkedin quando ancora nessuno in fondo sapesse cosa fosse un social network.

Poi un bel giorno nacque MySpace e il mondo forse cambiò in maniera definitiva: all’inizio sembrava solo una rivoluzione per il panorama delle band ma ben presto ci si accorse che tutti potevano avere un sito internet senza sapere assolutamente programmare (si esatto all’inizio pensavamo tutti fosse un SITO INTERNET PERSONALE).

Poi Flickr, Orkut fino alla nascita di Facebook. Youtube lo supera velocemente ma alla lunga il gioiellino di Mark recupera e sorpassa. Twitter è una presenza stabile che non fa paura ai due colossi là in alto.
Google ci prova ma fallisce sia con Google Buzz che con Google Plus.

Instagram esplode ed entra a far parte della grande famiglia di Mark.

Arriva Snapchat, arriva Tik Tok… ma Mark sembra sempre farla da padrone.

Voi cosa pensate ci riserverà il futuro dei social?

151 Parole

Tampon book: un libro contro l’iva sugli assorbenti

L’iva sugli assorbenti è troppo alta? Bene mettiamoli in un libro.

Questa è la geniale trovata di una piccola start up tedesca, The Female Company.

L’azienda vende prodotti sanitari e il suo libro è un manifesto geniale contro la tassa tedesca del 19 per cento sugli assorbenti come “beni di lusso”.

I libri hanno una tassa del 7% e gli assorbenti del 19? Mettiamo gli assorbenti in un libro no?

E così hanno fatto: 15 assorbenti e storie divertenti e ironiche sul tema delle mestruazioni illustrate da Alica Läuger e Ana Curbelo.

TAMPON BOOK BY The Female Company: https://www.thefemalecompany.com/tampon-book/

La qualità principale del genio non è la perfezione ma l’originalità, l’apertura di nuovi confini.
(Arthur Koestler)

115 Parole