Una mostra geniale a Shangai

Dopo il successo dovuto alla collaborazione con Dior, dove ha disegnato e costruito il runway della sfilata collezione uomo Dior Summer 2020, Daniel Arsham, uno dei più artisti culturalmente più influenti del mondo occidentale è sbarcato all`HOW Art Museum di Shanghai, nella sua prima solo exhibition intitolata Perpetual Present.

Il talentuoso artista le cui opere sono un incrocio tra diverse forme artistiche: fotografia, scultura e architettura, ha creato ambigui spazi e situazioni con riferimenti a reperti futuristici del presente: una collisione tra presente passato e futuro in una realtà senza tempo.

I differenti spazi del museo danno all`artista la possibilità di esporre diverse opere inedite, alcune delle quali sono state pensate appositamente agli spazi dell’How Museum: la mostra si apre con due stanze, una prima con gigante bronzeo “the Bunny” seguita da un altro ambiente con un set di sculture provenienti dal mondo Disney, tutte distorte e trasformate per dare al visitatore un ricordo dolce e amaro del passato; la Excavation Site 212, dove e` stato ricreato un sito archeologico che permette al visitatore di camminare attraverso gli oggetti del presente, quali camera, radio, chitarre ecc;

la Chalk`s Room, una stanza dove i muri sono ricoperti da lavagne, mucchi di gessi a forma di oggetti che rappresentano la tecnologia, sport, cultura e media: l`aspetto interessante e` l`interattivita` di questa stanza, il visitatore e` incoraggiato ad usare questi pezzi di gesso per scrivere sui muri, e durante questo processo la forma di questi gessi tende ad essere distrutta; ed infine gli spazi del Large knot ed “Excaveted Walls” sono le installazioni piu affascinanti dell`artista, dove la natura tra architettura e scultura si incontra/scontra con le proporzioni della natura umana.

Hai una storia geniale da raccontare?

All’improvviso il genio è un collettivo che vuole celebrare la genialità in tutte le sue forme, modi, colori, espressioni.
Raccontare storie di persone e fatti che cambiano la nostra prospettiva di guardare il mondo, le cose.

La genialità si esprime in svariate forme dal progetto artistico, fotografico, pittorico fino ad arrivare alla scoperta scientifica, allo sviluppo di un prodotto all’avanguardia, all’utilizzo non convenzionale di qualcosa o a una performance sportiva.

La genialità non è solo una cosa seria, crediamo infatti che il genio si possa celare anche nella comicità, in un monologo, in una battuta o situazione esilarante.

Cerchiamo persone che vogliano raccontare questo tipo di storie tramite la scrittura, il video o qualsiasi altra forma sia compatible con i canali social.

Hai un progetto da sottoporci? Siamo tutt’orecchie.