Lo spot di Scandinavian Airlines sta facendo arrabbiare l’estrema destra

Il video è ormai diventato virare da alcuni giorni ed ha scatenato le ire dell’estrema destra del paese.

Perché? Sentite cosa dice…

“Siamo orgogliosi della nostra eredità scandinava. Molte delle cose che oggi chiamiamo scandinave sono state portate qui e perfezionate da scandinavi curiosi, aperti e innovativi. I viaggiatori portano a casa grandi idee.”

Siria: papà geniale inventa il gioco delle bombe per non far spaventare la figlia

papà geniale
papà geniale

Questa storia ricorda un po’ “La Vita è bella” ma qui non siamo al cinema e le guerra è vera.

Abdullah Al-Mohammad è davvero un papà geniale.

Abdullah è papà di Selva, una bimba di quattro anni, e in questi giorni di bombardamenti in Siria ha deciso di inventare un gioco.

Ha deciso di utilizzare un modo ludico per distrarre Selva e non farla spaventare a morte ogni volta che viene esplode una nuova bomba vicino alla loro casa.

Nel video di un ex deputato vediamo il video in cui il papà chiede alla figlia:“Stavolta è un aereo o è un proiettile?”, e la bambina risponde serena “Un proiettile”.

“Sì, e quando arriverà, rideremo”, dice ancora Abdullah.

Un metodo di affrontare una situazione difficilissima e tragica da cui imparare molto.

Grazie Abdullah, che il genio possa sempre essere con te <3

Quali sono stati i siti più visitati dal 1996 ad oggi

La gara è agguerritissima: dal 1996 ad oggi ci sono stati sorpassi incredibili, doppiaggi, sorpassi stupefacenti, uscite di strada.

Il panorama in questi anni è stato veramente rivoluzionato da tanti aspetti e da tanti fattori, più o meno prevedibili.

Aol nel 1996 la faceva da padrone assoluto, il 1998 ha visto l’entrata in classifica di un certo Amazon non so se lo conoscete, per ebay invece occorre aspettare il 1999. Google entra prepotentemente in classifica nel 2001, mentre Wikipedia nel 2004…

Il resto scopritelo voi nel video…

Una mostra geniale a Shangai

Dopo il successo dovuto alla collaborazione con Dior, dove ha disegnato e costruito il runway della sfilata collezione uomo Dior Summer 2020, Daniel Arsham, uno dei più artisti culturalmente più influenti del mondo occidentale è sbarcato all`HOW Art Museum di Shanghai, nella sua prima solo exhibition intitolata Perpetual Present.

Il talentuoso artista le cui opere sono un incrocio tra diverse forme artistiche: fotografia, scultura e architettura, ha creato ambigui spazi e situazioni con riferimenti a reperti futuristici del presente: una collisione tra presente passato e futuro in una realtà senza tempo.

I differenti spazi del museo danno all`artista la possibilità di esporre diverse opere inedite, alcune delle quali sono state pensate appositamente agli spazi dell’How Museum: la mostra si apre con due stanze, una prima con gigante bronzeo “the Bunny” seguita da un altro ambiente con un set di sculture provenienti dal mondo Disney, tutte distorte e trasformate per dare al visitatore un ricordo dolce e amaro del passato; la Excavation Site 212, dove e` stato ricreato un sito archeologico che permette al visitatore di camminare attraverso gli oggetti del presente, quali camera, radio, chitarre ecc;

la Chalk`s Room, una stanza dove i muri sono ricoperti da lavagne, mucchi di gessi a forma di oggetti che rappresentano la tecnologia, sport, cultura e media: l`aspetto interessante e` l`interattivita` di questa stanza, il visitatore e` incoraggiato ad usare questi pezzi di gesso per scrivere sui muri, e durante questo processo la forma di questi gessi tende ad essere distrutta; ed infine gli spazi del Large knot ed “Excaveted Walls” sono le installazioni piu affascinanti dell`artista, dove la natura tra architettura e scultura si incontra/scontra con le proporzioni della natura umana.

Hai una storia geniale da raccontare?

All’improvviso il genio è un collettivo che vuole celebrare la genialità in tutte le sue forme, modi, colori, espressioni.
Raccontare storie di persone e fatti che cambiano la nostra prospettiva di guardare il mondo, le cose.

La genialità si esprime in svariate forme dal progetto artistico, fotografico, pittorico fino ad arrivare alla scoperta scientifica, allo sviluppo di un prodotto all’avanguardia, all’utilizzo non convenzionale di qualcosa o a una performance sportiva.

La genialità non è solo una cosa seria, crediamo infatti che il genio si possa celare anche nella comicità, in un monologo, in una battuta o situazione esilarante.

Cerchiamo persone che vogliano raccontare questo tipo di storie tramite la scrittura, il video o qualsiasi altra forma sia compatible con i canali social.

Hai un progetto da sottoporci? Siamo tutt’orecchie.

Un video ci racconta l’evoluzione dei social dal 2002 al 2019

All’inizio era Friendster nel 2002, poi venne Linkedin quando ancora nessuno in fondo sapesse cosa fosse un social network.

Poi un bel giorno nacque MySpace e il mondo forse cambiò in maniera definitiva: all’inizio sembrava solo una rivoluzione per il panorama delle band ma ben presto ci si accorse che tutti potevano avere un sito internet senza sapere assolutamente programmare (si esatto all’inizio pensavamo tutti fosse un SITO INTERNET PERSONALE).

Poi Flickr, Orkut fino alla nascita di Facebook. Youtube lo supera velocemente ma alla lunga il gioiellino di Mark recupera e sorpassa. Twitter è una presenza stabile che non fa paura ai due colossi là in alto.
Google ci prova ma fallisce sia con Google Buzz che con Google Plus.

Instagram esplode ed entra a far parte della grande famiglia di Mark.

Arriva Snapchat, arriva Tik Tok… ma Mark sembra sempre farla da padrone.

Voi cosa pensate ci riserverà il futuro dei social?

Tampon book: un libro contro l’iva sugli assorbenti

L’iva sugli assorbenti è troppo alta? Bene mettiamoli in un libro.

Questa è la geniale trovata di una piccola start up tedesca, The Female Company.

L’azienda vende prodotti sanitari e il suo libro è un manifesto geniale contro la tassa tedesca del 19 per cento sugli assorbenti come “beni di lusso”.

I libri hanno una tassa del 7% e gli assorbenti del 19? Mettiamo gli assorbenti in un libro no?

E così hanno fatto: 15 assorbenti e storie divertenti e ironiche sul tema delle mestruazioni illustrate da Alica Läuger e Ana Curbelo.

TAMPON BOOK BY The Female Company: https://www.thefemalecompany.com/tampon-book/

La qualità principale del genio non è la perfezione ma l’originalità, l’apertura di nuovi confini.
(Arthur Koestler)

Un video per mostrarci quanti aerei volano sul nostro pianeta ogni 24h

Quanti aerei volano sopra le nostre teste ogni giorno?

Quali sono le rotte più più battute?

Perchè andare al sud per Natale e l’estate costa così tanto? (Ah no questo non c’entra).

Questo video ci mostra l’incredibile numero di rotte che passano ogni giorno nei cieli di tutto il mondo.

Gli orari e le zone geografiche cambiano totalmente lo scenario dei voli. Alcune zone sembrano il grande raccordo anulare nell’ora di punta, mentre altre sono totalmente prive di aerei.

25enne a Milano alza gli occhi dallo smartphone e si ricorda di essere al mondo

Troppo spesso passiamo le nostre giornate sempre più gobbi guardando il telefono, il tablet, lo smartphone, l’apple watch.

Quanto tempo passiamo con il collo ricurvo, guardandoci fondamentalmente i piedi e quanto invece con il naso all’insu?

Quante prospettive ci stiamo perdendo? Quanti colori?

A volte un palazzo potrebbe aprirci nuovi orizzonti, ma noi no sempre curvi sul nostro telefono.

Un aereo che passa.

Un elicottero che sorvola le nostre teste.

Questa gallery di foto non ha la pretesa di insegnare nulla sia chiaro. Solo ricordarci qualche volta di stare un po’ di più con il naso all’insù.

Un po’ di idee per rendere il tuo account Instagram più interessante

Ma come rendere il proprio account un po’ più interessante a livello visivo?

La caccia al follower selvaggio sembra ormai essere uno degli sport più praticati su Instagram.

Senza voler fare i maestri di niente sia chiaro qualche suggestione per fare qualche foto un po’ diversa dal solito selfie con la bocca a culo di gallina.

Ecco una gallery che ci mostra come una pozzanghera può permetterci di giocare un po’ con la rifrazione e ottenere qualche effetto un po’ più interessante del solito.

Poi sia chiaro molte delle foto che andremo a vedere sono piene di editing e risultano veramente un po’ artificiali e artificiose.

Però a volte davanti ad una pozzanghera possiamo farci venire qualche buona idea tralasciando la solita foto al sushi 🙂

Così giusto per sperimentare qualcosa di nuovo eh.